Your browser does not support JavaScript! Appartamenti e alloggi privati Istria, Croazia

Appartamenti e alloggi privati Istria

Istria - Croazia
Istria - Croazia
Istria - Croazia
Istria - Stemma

Istria! La meravigliosa e più grande penisola dell'Adriatico, grazie al nome dell'antica tribù degli Histri, che custodiva gelosamente la sua terra natia come loro dopo gli antichi Romani. Quando visiti questa meravigliosa regione croata, saprai perché.

Anche se Histri, i primi abitanti conosciuti e la nozione di storia, non condividono l'origine comune, c'è una connessione più profonda. Attraverso la storia qui vivevano diverse culture e nazioni; Histri, Romani, Longobardi, Franchi, Veneziani, Austriaci e infine Croati. Questa regione cambiava spesso proprietari, ma soprattutto, tutti erano legati senza limiti alla terra in cui vivevano, per la sua terra ricca, le lunghe rive, il clima molto piacevole, il cibo, il vino e il fascino irresistibile. Ma l'Istria non è solo un termine geografico, è principalmente la gente che ci vive - Istrijani! È proprio la storia turbolenta e la mescolanza di diversi popoli e culture che vivono in essa a creare una regione speciale dell'Istria all'interno della Croazia. L'Istria è una delle parti più sviluppate della Croazia ed è certamente la parte più tollerante di essa. Qui ora vivono croati, italiani e sloveni allo stesso modo, e se visiti città e villaggi, noterai che i loro nomi sono scritti sia in croato che in italiano, e in alcuni posti anche in lingua rumena!

Situato all'estremità settentrionale dell'Adriatico, una regione che era al crocevia di Croazia, Italia e Slovenia, aveva una storia interessante. Il suo clima è una miscela di clima mediterraneo e continentale proprio come l'Istria stessa è una miscela di Mediterraneo e Europa centrale. L'Istria ha storicamente cambiato molti proprietari, ma tutti erano ugualmente consapevoli della bellezza delle sue montagne Učka e Ćićarija, le sue coste e le città di Pola, Parenzo, Rovigno, Umago e il suo interno incantevole che è meglio caratterizzato dalla città di Montona, che dalla sua collina conserva gelosamente i suoi dintorni unici.

È proprio la diversità delle caratteristiche geografiche, le persone che vivono in essa e le loro lingue a rendere l'Istria speciale, tollerante e così interessante. La sua tradizione turistica, con un misto di appartamenti sul mare e alloggi economici, lo rende così disponibile e accessibile!

Una delle cose da non perdere in Istria è la sua offerta gastronomica ed enologica. Tra i suoi numerosi ristoranti eccellenti è l'unico in Croazia ad essere stato premiato con la stella Michelin. Peculiarità della sua gastronomia è sicuramente il tartufo istriano che dona un sapore unico a tutti i piatti. Durante e dopo il pasto sarebbe un peccato non provare il vino istriano o il vino Malvazija e dal balcone dell'appartamento per osservare gli irresistibili orizzonti dell'Istria.

Meravigliose case vacanza con piscine fanno parte dell'enorme offerta di alloggi privati ​​nell'interno dell'Istria. Qui vengono offerte camere attraenti che vengono affittate nelle città costiere, da dove può iniziare l'avventura istriana. Il contatto diretto con i proprietari di alloggi privati ​​per vacanze più economiche, più piacevoli e più umane è un'altra caratteristica speciale dell'Istria e del turismo croato. Ti aiuteremo a stabilire questo contatto diretto, sia che tu stia cercando una sistemazione economica o una casa vacanze di lusso. L'unica cosa importante è che stai cercando una vacanza in Istria ed è nostro compito aiutarti a trovare una allogio privata ideale.

Istria - Croazia
Istria - Croazia
Istria - Croazia

Appartamenti selezionati e alloggi privati in Istria

Appartamenti Villa Maria - Cittanova
Appartamenti Villa Maria

Cittanova
da 33 €
Appartamenti Corelli - Draguccio
Appartamenti Corelli

Draguccio
da 30 €
Appartamenti Mare - Fasana
Appartamenti Mare

Fasana
da 60 €
Appartamenti Villa Mytilus - Trget - Arsia
Appartamenti Villa Mytilus - Trget

Arsia
da 56 €
Case vacanza Karla-Valentina - Montona
Casa vacanza Karla-Valentina

Montona
da 10 €

Istria - cerca i luoghi su google map

Istria - attrazioni naturali, culturali e turistiche

Anfiteatro a Pola

L'anfiteatro di Pola è il monumento più grande e più conservato dell'architettura antica in Croazia e il sesto anfiteatro romano più grande del mondo. Sebbene sia un indiscutibile patrimonio culturale croato, l'Anfiteatro non è ancora iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

Fu costruito in fasi durante il I secolo aC. Prima dell'anfiteatro esistente, nella stessa posizione, fu costruito un edificio in legno simile ma più piccolo. L'anfiteatro fu ulteriormente ampliato nella seconda metà del I secolo durante il dominio della dinastia Flavius. Durante quel periodo il legno fu sostituito dalla pietra, e quell'aspetto è stato conservato fino ad oggi. Il muro con grandi aperture semicircolari è stato costruito in pietra calcarea dalla Croazia. Sebbene non vi siano dati precisi sul tempo e la durata della costruzione dell'anfiteatro, la stima è che sia stata costruita all'incirca nello stesso momento del Colosseo a Roma.

L'Anfiteatro di Pola è lungo 132 metri, largo 105 metri e alto 32 metri. Il centro dell'anfiteatro è un'arena di dimensioni 68 x 42 metri che si trovava a un metro dall'auditorium. La capacità dell'anfiteatro era di circa 23.000 spettatori, e durante le lotte di gladiatori e animali, l'auditorium era coperto con un panno.

Oggi, l'Anfiteatro è la più grande attrazione turistica della città di Pola e dell'Istria e ha circa 300.000 visitatori all'anno. Inoltre, dal 1954 è diventato un luogo centrale del Pula Film Festival e un palcoscenico centrale per molti musicisti nazionali e stranieri tra cui Lucian Pavarotti, Andree Bocelli, Jose Carreras, Jamiroquai, Anastacia, Eros Ramazzotti, Elton John, Sting, Michael Bolton e altri .

Installando la cravatta più lunga del mondo (808 metri di lunghezza e 800 kg di peso massimo), l'Anfiteatro è entrato nel Guinness dei primati nel 2003.

Il prezzo del biglietto per gli adulti ammonta a 50 HRK (circa 7 EUR) mentre gli studenti e le persone con disabilità hanno uno sconto.

Se scegli di visitare la città di Pola e dell'Istria ti consigliamo di trovare alloggi privati a prezzi accessibili a Pola e nei suoi dintorni.

Anfiteatro a Pola - Croazia
Anfiteatro a Pola - Croazia
Anfiteatro a Pola - Croazia

capo Kamenjak

Capo Kamenjak si trova nell'estremo sud dell'Istria nell'arcipelago di Medulin, a soli dieci chilometri da Pola. Kamenjak è una piccola penisola con microclima che si discosta dalle aree circostanti. Il clima mediterraneo sulla penisola è più caldo che in altre parti dell'Istria. La ragione principale di ciò è che i tre lati di Kamenjak sono circondati dal mare e Kamenjak è piuttosto basso, quindi le nuvole non si attardano sopra di esso. L'area di Donji Kamenjak e l'arcipelago di Medulin è stata protetta dal 1996 nella categoria del paesaggio significativo. Kamenjak è gestito dall'istituzione pubblica Kamenjak.

La penisola di Kamenjak è lunga 3,4 km e larga da 0,5 a 1,6 km e copre un'area di circa 400 ettari. Kamenjak è una casa per una varietà di specie di flora e fauna. Sebbene sia circondato da numerose rocce bianche, è estremamente verde. La penisola è una casa di circa sessanta diversi tipi di erbe, tra cui la più importante endemica pelle bovina istriana.

Kamenjak è circondata da undici isole, di cui solo l'isola di Porer è abitata da un faro. Questo faro austro-ungarico fu costruito all'inizio del XIX secolo e oggi rappresenta uno dei simboli dell'arcipelago di Medulin. Inoltre, sono state trovate tracce di dinosauri sull'isola di Fenoliga che si trova sul bordo meridionale della penisola.

Kamenjak offre numerose possibilità per la vacanza ideale. Si può nuotare nel mare cristallino in una delle baie (Kamenjak ha più di 30 baie). Le baie più popolari sono Velika e Mala Kolumbarica e la baia di Portić (in gran parte visitata dai diportisti). Nella baia di Mala Kolumbarica si trova anche il bar Safari, un bar completamente integrato con la natura circostante e dove è possibile consumare bevande rinfrescanti o cibo.

Una prova della pulizia del mare che circonda la penisola di Kamenjak sono le foche monache del Mediterraneo. Nell'ultimo paio d'anni, le foche dei monaci del Mediterraneo sono viste intorno a Kamenjak. Le foche monache sono conosciute come animali che abitano solo parti del mare dove l'acqua è pulita e non inquinata.

Il tour intorno alla penisola è gratuito, mentre durante la stagione la visita è a pagamento. Poiché le condizioni delle strade sono scarse, la nostra raccomandazione è di esplorare la penisola in bicicletta.

Se scegli di visitare questo luogo magico, puoi trovare alloggi a prezzi accessibili nell'appartamento o nella casa per le vacanze nella vicina Pula.

capo Kamenjak - Croazia
capo Kamenjak - Croazia
capo Kamenjak - Croazia

Canale di Leme

La baia di Lim (conosciuta anche come Canale di Leme) si trova sulla costa occidentale della penisola tra Orsera e Rovigno ed è una delle più belle bellezze naturali dell'Istria. È stato creato come la foce del fiume in piena del fiume Pazinčica. Nella baia, il fiume Pazinčica si riversa nel mare Adriatico.

La baia di Lim è un estuario lungo oltre 10 chilometri. Canyon si alza fino a 30 metri vicino al mare ed è largo fino a 60 metri. I lati raggiungono la loro altezza massima di 100 metri in alcuni punti. La baia fa parte del Limska Draga - è lunga circa 35 chilometri e raggiunge Pisino nella parte centrale dell'Istria.

L'acqua nella baia di Lim ha una caratteristica specifica a causa della sorgente sottomarina di acqua dolce. Questo rende l'acqua ideale per l'allevamento ittico di pesci e conchiglie come le cozze, le ostriche e vari pesci. Se vuoi assaporare conchiglie o pesce fresco dalla baia di Lim, puoi gustare i frutti di mare in uno dei ristoranti situati sulla riva della baia. La bellezza naturale e l'eccellente offerta gastronomica sono le ragioni principali per le visite di molti turisti. Inoltre, sulle ripide scogliere, gli amanti dell'adrenalina possono praticare l'arrampicata sportiva. L'area della baia è anche ricca di flora, rendendolo un habitat naturale per un gran numero di animali selvatici come maiali selvatici, caprioli, volpi, capre, gufi, aquile e altri animali selvatici.

Vicino alla baia si trova la grotta Romuald dove si svolgevano le cerimonie religiose durante l'11 ° secolo. La grotta è stata recentemente aperta al pubblico ed è possibile organizzare una visita guidata.

Oltre alla sua straordinaria bellezza naturale, la baia di Lim è anche nota per essere una location per film per diversi film. I film più famosi che sono stati girati nella baia sono un film sui vichinghi "The Long Ship", con Richard Widmark e Sidney Poitier, e il film "The Vikings", con Kirk Douglas e Tony Curtis.

La baia di Lim è una destinazione ideale per famiglie con bambini a causa dell'accessibilità e di una varietà di attrazioni per bambini. Tuttavia, offre anche numerose opportunità per l'escursionismo, la mountain bike e l'alpinismo. Se scegli di visitare questa perla naturale, puoi trovare alloggi a prezzi accessibili in un appartamento o in una casa vacanze nelle vicinanze di Rovigno o Orsera.

Canale di Leme - Croazia
Canale di Leme - Croazia
Canale di Leme - Croazia

Foresta di Motovun

La foresta di Montona (antistante la foresta di San Marco) è la più grande foresta pluviale mediterranea preservata degli alberi rigogliosi e frondosi: la quercia peduncolata, il frassino a foglia stretta e l'olmo. La foresta si trova in Istria, lungo il fiume Mirna e il suo affluente fiume Botonega. Le foreste di tali caratteristiche sono conosciute come "longaze" e nel Mediterraneo solo tre di esse sono conservate. Nel 1963 la foresta di Montona fu dichiarata riserva speciale di vegetazione forestale (si estende sulla superficie di circa 300 ettari).

Durante la storia, la foresta fu sfruttata per scopi diversi e, tra gli altri scopi, la marina austro-ungarica usò il legno per costruire navi. Inoltre, quasi un quarto della foresta è stato abbattuto durante l'amministrazione francese. Negli ultimi cinquant'anni diverse circostanze hanno portato all'attuale situazione e cambiamenti significativi nell'ambiente hanno inciso negativamente sulla foresta. A causa della malattia, l'albero di olmo è quasi scomparso. La costruzione di una nuova strada, la regolazione del fiume Mirna e la costruzione del lago di accumulazione nella valle del fiume Botonega hanno portato all'estinzione della quercia. Di conseguenza, oggi tutte le attività nella foresta sono vietate senza il previo consenso delle autorità. Al giorno d'oggi nella foresta di Montona è permesso solo raccogliere tartufi bianchi.

Oltre alle eccezionali risorse naturali, negli ultimi 20 anni questa regione è stata anche conosciuta per eventi culturali. Il Motovun Film Festival si è svolto per la prima volta nel 1999 nella città medievale di Montona. Il festival è dedicato a film internazionali di piccole produzioni indipendenti. A differenza di altri festival del cinema, il Motovun Film Festival non è caratterizzato da un tappeto rosso e glamour. Le proiezioni cinematografiche si svolgono sotto cieli aperti e durante il festival, la città vive 24 ore al giorno. Sebbene negli anni il numero dei premi del festival sia aumentato, una competizione non è mai diventata la parte più importante del festival.

La foresta di Montona offre diverse opportunità per tutti gli amanti della natura, dall'escursionismo alla bicicletta. Se decidete di visitare la Foresta di Montona, potrete trovare alloggio in camere private e appartamenti nella vicina Montona, da dove potrete organizzare escursioni e visite alla foresta.

Foresta di Motovun - Croazia
Foresta di Motovun - Croazia
Foresta di Motovun - Croazia

Parco Nazionale di Brijuni

Le isole Brioni si trovano ad ovest della penisola istriana, di fronte a Fasana. L'area totale dell'isola di circa 34 chilometri quadrati è composta da quattordici isole, e le più grandi sono chiamate Veliki e Mali Brijun. Nel 1983, Brioni fu dichiarata parco nazionale e divenne una meta turistica preferita da molti visitatori.

La ricca storia culturale delle isole risale al 3 ° millennio aC quando vivevano qui abitanti etnicamente sconosciuti. Durante la grande secessione dell'Egeo nel 1 ° millennio aC, l'isoletta fu colonizzata dalla tribù illirica di Histri, e dopo di loro i Romani. I bizantini governarono a Brioni dal VI all'VIII secolo. Date le numerose culture che hanno abitato a Brioni per secoli, sono il sito di molti resti culturali e storici. Il più conservato è il castello di campagna romano con centro termale che risale al 1 ° al 2 ° secolo aC. Altre attrazioni includono il Tempio veneziano, il Castrum bizantino, la Basilica di Santa Maria del V secolo e la chiesa di Saint Germain del XV secolo.

Le isole ospitano circa 700 specie di piante e 250 specie di uccelli. Inoltre, nel parco safari è possibile vedere elefanti, zebre, giraffe e altri animali esotici. Un altro punto culminante dell'isola sono le tracce di dinosauri trovati in quattro località su Veliki Brijuni.

Il presidente dell'ex Jugoslavia Josip Broz Tito visitò l'isola per la prima volta nel 1947. Poco dopo le isole di Brioni divennero la sua residenza estiva dove soggiornarono molti ospiti famosi come la regina Elisabetta II, Indira Gandhi, Sofia Loren, Elizabeth Taylor e molti altri. Brijuni è rimasta la residenza estiva di Tito fino alla morte di Tito all'inizio degli anni '80. Il Parco nazionale di Brioni è una prova che l'armonia tra uomo e natura è possibile.

Dal momento che sono a soli 10 chilometri da Fažana, una visita al Parco Nazionale può essere organizzata come una gita di un giorno. La quota di iscrizione dipende dal periodo di visita e ulteriori dettagli sui prezzi sono disponibili sul sito ufficiale del parco nazionale. Ti consigliamo di visitare Brioni per più di un giorno perché, oltre al patrimonio naturale e culturale, questa perla offre molte attività diverse: ciclismo su piste ciclabili, golf, passeggiate, gite in barca e altro. Se state cercando un alloggio, il nostro consiglio è di cercare i padroni di casa amichevoli nelle vicine Fasana, Pola e Peroj.

Parco Nazionale di Brijuni - Croazia
Parco Nazionale di Brijuni - Croazia
Parco Nazionale di Brijuni - Croazia

Basilica Euphrasiana

Grazie al bellissimo paesaggio e alla ricca offerta turistica, Poreč è stata per anni una delle città più attraenti e più visitate della penisola istriana. Una delle perle culturali più riconoscibili della ricca offerta è certamente la Basilica Eufrasiana. A causa del suo eccezionale valore culturale, l'UNESCO ha dichiarato il suo patrimonio culturale mondiale nel 1997. Fu costruita nel VI secolo ai tempi dell'imperatore Giustiniano I e del vescovo Eufrasio I, e oggi è considerata uno dei monumenti più conservati dell'arte paleocristiana nel Mediterraneo.

La basilica fu costruita nel 553 sulle fondamenta della basilica antica e ha subito un certo numero di modifiche fino ad oggi. Così, l'edificio di oggi è la terza chiesa che è decorata in stile gotico. La forma attuale della basilica fu definita nel 13 ° e 15 ° secolo, mentre la torre della chiesa fu costruita nel XVI secolo.

Nonostante la stessa Basilica sia stata colpita da guerre, incendi e terremoti, i mosaici pavimentali di Cristo, i martiri e la Vergine Maria sul trono risalenti al V secolo sono rimasti fino ad oggi conservati e rappresentano le migliori rappresentazioni della pittura paleocristiana. I mosaici sono considerati una delle opere di arte bizantina meglio conservate. I mosaici coprono anche l'interno e la facciata della chiesa e mostrano gli Apostoli con Gesù, il vescovo Eufrasiano con un modello di Basilica, Gesù in grembo a sua madre Maria, gli angeli e i santi compreso San Mauro. Per la città di Parenzo, San Mauro è particolarmente importante, poiché fu il primo vescovo, martire e protettore della città di Parenzo e dell'intera diocesi istriana.

La basilica è composta da diversi edifici notevoli che, a parte la basilica Eufrasiana stessa, comprendono la chiesa parrocchiale, la sagrestia, l'oratorio Mauro, il Battistero, il campanile e il palazzo vescovile, che ospita la collezione di opere d'arte di Poreč-Pola Diocesi.

Un tour della basilica è possibile tutti i giorni tranne la durata delle cerimonie religiose. La tariffa d'ingresso per gli adulti è di 40 HRK (circa 5 EUR), mentre i bambini e gli studenti hanno uno sconto del 50%. I visitatori possono anche visitare il campanile con una splendida vista di Poreč e dei suoi dintorni.

Oltre alla basilica, la città di Parenzo è ricca di cultura e divertimento. Se hai intenzione di visitare questo luogo magico, puoi trovare alloggi a prezzi accessibili in un appartamento privato o in una casa vacanze in città o nei dintorni.

Basilica Euphrasiana - Croazia
Basilica Euphrasiana - Croazia
Basilica Euphrasiana - Croazia

Istria - Clima

L'Istria è caratterizzata da due tipi di clima. Il clima mediterraneo prevale sulle città costiere e sulla costa (Pola, Rovigno, Parenzo, Umago ..), mentre nell'interno (Pisino, Buzet, Montona ...) prevale un clima continentale molto moderato. Il clima mediterraneo è caratterizzato da estati molto secche e soleggiate, oltre a inverni miti e piovosi. La primavera e l'autunno sono anche molto piacevoli per le attività all'aria aperta e sono adatti per tutti i tipi di attività, dalle piacevoli passeggiate e ciclismo attraverso i bei paesaggi istriani a nuotare nel mare. L'interno dell'Istria è caratterizzato da clima continentale, o inverni leggermente più freddi, dove la neve non è un evento raro durante i mesi invernali.

Durante l'estate, al di sopra dell'area mediterranea e istriana, la dominante è l'alta pressione, con l'aria secca che copre lo strato superficiale del mare di diversa umidità e quindi non si verificano precipitazioni. Pertanto, il periodo estivo dell'anno abbonda di sole e cielo sereno, creando le condizioni ideali per tutti i visitatori che amano le loro vacanze su numerose spiagge istriane.

Sotto è grafica con la temperatura media massima e minima giornaliera dell'aria e la temperatura del mare a Pula, che meglio riflette il piacevole clima mediterraneo.

Temperatura media dell'aria - Istria
Temperatura media del mare - Istria